Essere Chiesa Insieme


"Voi non siete più né stranieri né ospiti, ma siete concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio"
(Efesini 2,19)

La Commissione Essere chiesa insieme è stata costituita nel 2000, per affrontare la questione della crescente presenza di immigrati protestanti nel paese, concentrati soprattutto nelle grandi città. Il fenomeno costituisce una sfida non solo per gli evangelici italiani, ma anche per le sorelle e i fratelli stranieri.

Secondo un'indagine della FCEI, su circa 300 comunità delle chiese membro, almeno 200 sperimentano in qualche modo la presenza di fedeli provenienti da altri paesi. Alcune delle comunità italiane, che da tempo soffrivano per il calo dei membri, stanno rifiorendo grazie all'arrivo di credenti stranieri. Il fenomeno ha comportato vari cambiamenti per le comunità italiane in diversi ambiti: nella musica, nella liturgia, nella lettura della Bibbia, nella riflessione sulle strutture e sugli ordinamenti, sull'educazione alla fede dei bambini e dei giovani e sulla formazione di pastori, predicatori, monitori e laici.

La FCEI collabora strettamente con la Commissione delle chiese per i migranti in Europa (CCME).

Come contattarci:

coordinatore Eric Noffke

Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia
Via Firenze, 38
00184 Roma
tel. (+39) 06/48.25.120
fax (+39) 06/48.28.728
e-mail: essere chiesa insieme

Contatti

cassetta lettere
Federazione delle chiese evangeliche in Italia

Via Firenze 38 - 00184 Roma  (Italia)

tel. 06.48.25.120 - fax 06.48.28.728 - fcei@fcei.it

 

Social

Twitter iconFacebook icon