MH. Politici tedeschi visitano Catania, Lampedusa, Pozzallo e Scicli


Domani l'incontro a Roma con il presidente del Senato Pietro Grasso

Scicli (NEV), 10 giugno 2015 - "Con questo viaggio in Sicilia abbiamo voluto sensibilizzare i nostri politici sul tema delle migrazioni. Non c'è nulla che possa sostituire un'esperienza diretta con chi lavora sul terreno e in prima linea con e per i migranti, siano essi esponenti di chiese o della società civile, delle istituzioni o delle forze dell'ordine". Così il vice presidente della Chiesa evangelica della Westfalia, pastore Albert Henz, responsabile del dipartimento Chiesa e Società, ha spiegato lo scopo del viaggio che in questi giorni sta portando politici regionali del Land Nord Reno-Westfalia in Sicilia, e in particolare a Catania, Lampedusa, Pozzallo e Scicli.

Mai più stragi nel mare

Roma, 27 aprile 2015 (NEV/CS32) - Di fronte alle stragi del mare la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) e la Comunità di Sant'Egidio hanno lanciato insieme la proposta di aprire un canale umanitario che consenta a un certo numero di profughi di ottenere un visto per ragioni umanitarie e quindi di viaggiare in condizioni di sicurezza.
A questo proposito proponiamo di seguito la trascrizione dell'intervista al pastore Massimo Aquilante, presidente della FCEI, andata in onda ieri mattina nella trasmissione "Culto Evangelico" di Radiouno RAI a cura di Luca Baratto.

La FCEI lancia una sottoscrizione per il Nepal

Roma, 29 aprile 2015 (NEV/CS34) - In seguito al violento terremoto che il 25 aprile scorso ha devastato il Nepal, la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) ha lanciato una sottoscrizione per l'aiuto alle vittime. Le morti salirebbero a 10'000, gli sfollati a 8 milioni, mentre l'80% delle costruzioni sono crollate o inagibili. A Kathmandu, città di un milione di abitanti, il terremoto ha fatto crollare la torre di Dharahara del 1832, dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

Un canale umanitario in Marocco


Roma, 22 aprile 2015 (NEV-Sant'Egidio) - Di fronte alle stragi del mare, che registrano un numero sempre più elevato e inaccettabile di vittime, la Federazione delle Chiese evangeliche in Italia e la Comunità di Sant'Egidio lanciano una proposta realizzabile in tempi rapidi dalle autorità italiane proponendola come "modello" applicabile non solo dall'Italia ma anche da altri Stati europei.

Visita di papa Francesco ai valdesi

Sottoscrizione per il Nepal

Per chi volesse inviare donazioni può farlo utilizzando i seguenti conti correnti specificando la causale "Terremoto Nepal":

Banca Prossima - IBAN: IT79C0335901600100000112766 - SWIFT/BIC: BCITITMX771
Conto corrente postale FCEI n° 38016002 - intestato alla Federazione delle chiese evangeliche in Italia -

IBAN: IT54S0760103200000038016002 - BIC/SWIFT: BPPIITRRXXX

I fondi raccolti saranno destinati all'organizzazione umanitaria Action by Churches Together - ACT Alliance, una coalizione di 140 chiese associate al Consiglio ecumenico delle chiese (CEC) e alla Federazione luterana mondiale (FLM), già operativa nelle zone disastrate sin dalle prime ore dopo il sisma (www.actalliance.org).

LEGGI IL COMUNICATO

Contatti

cassetta lettere
Federazione delle chiese evangeliche in Italia

Via Firenze 38 - 00184 Roma  (Italia)

tel. 06.48.25.120 - fax 06.48.28.728 - fcei@fcei.it

 

Social

Twitter iconFacebook icon